Skip to content


Solidarietà con i 15 licenziati della Cooperativa Papavero

Molto peggio che alla Fiat quello che è accaduto alla GLS Italy di Cerro al Lambro, Milano, dove 15 operai sono stati licenziati dalla Coop Papavero a sei mesi di distanza, dopo le ferie, ad agosto.
La loro solo colpa è stata quella di aver scioperato il 2-3 e il 12-13 febbraio 2010, rivendicando “ciò che gli spetta di diritto in quanto sancito dal proprio contratto di lavoro” come si affermava in un comunicato indignato, intitolato “Licenziamo i padroni”, pubblicato su UN del numero precedente come Commissione Lavoro della FAM.
In una comunicazione del S.I. Cobas, sindacato di base al quale sono iscritti i licenziati, si dichiara: “Questi licenziamenti sono un chiaro atto di vendetta, un attacco al diritto di sciopero e alla libertà di associazione sindacale”. Si stanno promuovendo varie iniziative di solidarietà a sostegno, anche economico, dei licenziati.
Segnaliamo il pranzo solidale con i licenziati, organizzato dal Comitato Antirazzista Milanese, che si terrà domenica 12 settembre, alle ore 13, nella sede della FAI milanese, in viale Monza 255.

Posted in Mondo del Lavoro.