Skip to content


8 Maggio – Anarcopranzo

pranzo otto maggio

Posted in Ateneo Libertario.


22 Aprile 2016 – “Anarchismo e Democrazia”, un dibattito attualissimo

Anarchismo e Democrazia

Posted in Ateneo Libertario.


11 Marzo: Kibbutz tra mito e realtà …

kibbutz

Posted in Ateneo Libertario.


4 Marzo – Alessio Lega presenta il suo libro “Bakunin, il demone della rivolta”

locandina Bakunin

Posted in Ateneo Libertario.


26 Febbraio – concerto de “I Cagnacci”

locandina Cagnacci

Posted in Ateneo Libertario.


Venerdì 12 Febbraio: BABY BLOCK … ovvero una genitorialità libertaria!

Serata Baby Block

Posted in Ateneo Libertario.


sabato 6 febbraio 2016 – VIO.ME per l’autogestione operaia

locandina VIOME






Posted in Ateneo Libertario.


Appello contro la guerra

vignetta%201Contro le guerre imperialiste delle grandi e delle piccole potenze!

Per il sostegno e l’estensione della rivoluzione nella Royava!

Contro il militarismo, l’industria delle armi e le fabbriche di morte!

Per il disarmo, la smilitarizzazione e la riconversione generalizzata!

[…] la necessità di distruggere l’influenza d’ogni dispotismo in Europa, mediante l’applicazione del diritto d’ogni popolo, grande o piccolo, debole o potente, civile o non civile, di disporre di se stesso e di organizzare spontaneamente, dal basso in alto, attraverso la via di una completa libertà, al di fuori d’ogni influenza e d’ogni pretesa politica o diplomatica, indipendentemente da ogni forma di stato, imposta dall’alto in basso, da un’autorità qualunque, sia collettiva, sia individuale, sia indigena, sia straniera, e non accettando per basi e per leggi che i principi della democrazia socialista, della giustizia e solidarietà internazionali.

Michail Bakunin

Venti di guerra soffiano sempre più potenti: dalla Siria a varie zone dell’Africa, dall’Ucraina allo Yemen. E’ un vento che è generato dai conflitti latenti e dalla concorrenza che i vari Stati si fanno per aumentare la loro influenza e per soddisfare la propria voglia di espansione e di controllo.

Esemplare quanto sta succedendo tra Siria ed Iraq, ove si evidenzia sempre più la funzione del sedicente ‘Stato islamico’, che viene utilizzato da tutte le parti in gioco per evidenti fini egemonici. Continued…

Posted in Comunicati.